Mercoledi, 24 maggio 2017 - ORE:06:06

Higher Truth: ben tornato Chris Cornell


chriscornellhighertruthcdsmaller

Ci sei mancato vecchio

Errare humanum est, perdonare divinum. Voi siete i divini, adesso sta a voi ascoltare Higher Truth e decidere se perdonare Chris Cornell. Il 18 settembre è uscito il suo album di scuse, dopo il peccato commesso con il rapper Timbaland. Vi ricorderete tutti la svolta pop/elettronica che porta il nome di Scream. Se in questo momento state imprecando, scuotendo la testa o vi site messi una mano in faccia vuol dire che avete capito di cosa parlo.

Ma mettete da parte tutto questo per il momento, come direbbe Giovanni Muciaccia “Fatto? Bbbene!”. Sono passati 4 album da solista. Ormai ha capito e imparato la dimensione del suo mondo. Ha imparato a guidare con le marce e andare in retromarcia. Per fare un album alla Chris Cornell basta una chitarra e la sua voce. Vediamo che ha combinato.

Il posto di Higher Truth nella catena alimentare

Per recensire un album bisogna ascoltarlo, cosa fondamentale e alquanto scontata, se avanza tempo leggere opinioni e recensioni di altri. Giusto per un confronto di idee.

Si è un album di inediti, no non è un album acustico. Non basta suonare la chitarra acustica mentre tutti gli altri suonano altro. Allora gli album di Tommy Emmanuel come dovrebbero essere definiti? Extra acustici.

È un album di impronta rock con una bellissima chitarra acustica di accompagnamento che apre tutte le canzoni presenti nel disco. E la voce di Chris Cornell che ti regala soltanto emozioni.

Ma cosa c’è nella pancia del mostro

E fu così che quando il cacciatore aprì la pancia del lupo trovò:

Nearly Forgot My Broken Heart

Dead Wishes

Worried Moon

Before We Disappear

Through the Window

Josephine

Murderer of Blue Skies

Higher Truth

Let Your Eyes Wander

Only These Words

Circling

Our Time in the Universe

Si, era un lupo decisamente grande. Cappuccetto rosso e la nonna, per ringraziare il prode cacciatore gli fecero in dono oro, incenso e mirra. No scusate, quella è un’altra storia. Dicevo, gli donarono:

Bend in the Road

Wrong Side

Misery Chain

Our Time in the Universe (Remix)

Chris_Cornell

La risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l’universo e tutto quanto è la voce di Chris Cornell

 Ci sono talenti con cui ci nasci. La voce da canto, per esempio. Un po’ quello che ci hanno insegnato i vari talent musicali. Chris Cornell ce l’ha. C’è poco da fare. In questo suo ultimo lavoro ci ha ricordato di saperla usare ed elargirla a tutti come come un miliardario benefattore.

Nella sua carriera è stato un po’ ovunque. Ha iniziato con nei Soundgarden, formatisi nel 1984 e sciolti nel 1997 (poi riuniti nel 2010). Ha fatto parte dei big gruppo Temple of the Dog (di cui hanno fatto parte membri dei Perl Jam, dei Soundgarden e Audioslave) da cui è uscito un unico album. Dal 2001 al 2007 ha formato, assieme ad alcuni ex componenti dei Rage Against The Machine, il gruppo Audioslave.

Ormai avete capito, il componente fondamentale è sempre stata la sua voce. Il suo talento. Se c’è una morale in questa storia e un insegnamento è: ognuno di noi ha un talento, basta scoprirlo e fare come Chris Cornell. Usarlo.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 30 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.