Venerdi, 18 agosto 2017 - ORE:04:55

Apple dà il consenso: potete cancellare l’album degli U2 dalla libreria. Vi spiego come

album u2

album u2

La Apple regala a tutti il nuovo album degli U2

Sapete qual è la principale causa di divorzio? Il matrimonio! In questo caso il matrimonio è stato quello tra Lady Apple & Mister U2, annunciato per il 9 settembre. Signorini l’8 mattina aveva già le foto in esclusiva.

Il 9 settembre, presso l’auditrium Flint Center for the Performing Arts di Cupertino in California, lo stesso dove 25 anni fa Steve Jobs mostrò il primo modello di Mac, Apple presenta l’ennesimo trastullo per bimbi grandi (l’iWatch) e l’ennesimo iPhone: il 6. Niente di nuovo, tra sei mesi risaremo tutti davanti a uno schermo per lo streaming a vedere l’ennesimo giochino.
Per rendere più frizzantre la cosa, sono stati chiamati gli U2, una delle band preferite da Jobs.
La band iralndese da oltre 150 milioni di dischi venduti, composta da Paul David Hewson (per gli amici Bono, cantante), David Howell Evans (quello che si fa chinare The Edge, chitarrista), Adam Clayton (bassista) e Larry Mullen Jr. (batterista) ha preso armi e bagagli ed è partita per la California. Non quella toscana.
Bono sul sito ufficiale della band riguardo all’album ha detto: “Per festeggiare il decimo anniversario del nostro spot per l’iPod, l’hanno comprato per regalarlo ai loro clienti. E’ gratis per voi, ma loro l’hanno pagato. Perché l’arte ha un costo, soprattutto per l’artista.” Sarà un caso che l’iPod Calssic è uscito di produzione?
Secondo me sono andati solo per promuovere il nuovo album. E invece no! Cioè si, erano lì per presentare il nuovo album, avevano già una platea bella piena, ma perché usare quella della Apple? Come direbbe Razzi: dai retta a me! Fatti una platea tua!
Il fatto è che il nuovo album verrà distrubuito gratuitamente da iTunes. L’idea è semplice e molto buona. Dato che ormai scaricare un album è decisamente più facile che andare in negozio e compralo, la Apple ha pensato di trarne un profitto da tutto ciò. Tanto è sempre una questione di soldi.
Grande festa, tutti che cantano e ballano, scroscio di applausi, gente che piange dell’emozione, i futuri compratori preparano le tende per mettersi in fila e si pensa cosa rispondere agli amici che ti chiederanno “ma che te ne fai dell’iWatch?”.

Ecco come cancellarlo

Il risveglio il giorno dopo è stato un po’ un post sbornia per gli utenti di iTunes. C’è chi si sveglia con una persona sconosciuta accanto, chi con quei gran mal di testa e chi con un album nuovo di zecca e gratis sul Mac. Non ho proprio capito come mai se la sono presa così tanto!
Per spezzare una lancia a favore degli utenti va detto che la Apple non ha chiesto il permesso a nessuno e non dando la possibilità di cancellare l’album dalla libreria. Davano per scontato che la musica che piaceva a Steve Jobs piacesse a tutti.
Nel girio di pochi giorni c’è stata una sollevazione popolare. Tutti contro la mela mozzicata, tanto da costringere l’azienda a creare una procedura per cancellare l’album.
Prima di dirvi come fare c’è una precisazione da fare. Stando a quanto riportato da un comunicato stampa dell’azienda, si dice che indietro non si torna.
“Una volta che il disco è stato rimosso dal tuo account, non sarà più disponibile e non sarà possibile ri-scaricarlo gratuitamente. Dopo il 13 ottobre 2014 sarà disponibile per l’acquisto.”
Beh, c’hanno pure ragione!
Per eliminare l’album dovete:
1. Andare su http://itunes.com/soi-remove.
2. Fare clic su Rimuovi album per confermare se vuoi rimuovere il disco dal tuo account.
3. Accedere con l’ID Apple e la password utilizzati per acquisti da iTunes Store.
4. Verrà visualizzato un messaggio di conferma che l’album è stato rimosso dal tuo account.

Dopo ciò sarà tutto finito. Niente più U2 sul vostro Mac. Io non ho un Mac e forse avere un album in più gratis mi sarebbe piaciuto. Sicuramente è piaciuto anche a molti utenti di iTunes fans della band o a cui semplicemente piace lo loro musica, ma sono stati messi in ombra da tutta questa storia. Ed ecco che una cosa che poteva segnare una svolta nel mondo della musica, per le case discografiche e nel commercio di musica è stato immediatamente vanificata. Quello che mi chiedo adesso è: valeva davvero la pena metter su tutto questo casino?



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 36 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.