Sabato, 24 giugno 2017 - ORE:12:20

12 artisti cantano per Piovani


Nicola-Piovani

Il nuovo album di Nicola Piovani

“Una sfida che faceva paura, gli ho girato intorno. Pensavo di chiudere un capitolo dedicato alla canzone, e invece ho scoperto che si tratta di un nuovo inizio”, queste sono le parole del maestro Nicola Piovani che accompagnano l’uscita del suo nuovo progetto , il suo primo progetto esclusivamente dedicato alle sue canzoni dai tempi del lavoro di co-autore per gli storici album di De Andrè. Pubblicato da Sony Classica, il cd intitolato “Cantabile” raccoglie i brani – su testi di Cerami, Piovani, Benigni, Noa e Pirandello – composti negli anni dal Premio Oscar, riarrangiati e interpretati da 12 Big della musica, del teatro e del cinema.

Un progetto frutto di numerose collaborazioni

PiovaniUna nuova avventura per il maestro Piovani che pensava di realizzare il progetto in poche settimane e invece, grazie alle numerose collaborazioni ed elaborazioni artistiche presenti , ha dovuto attendere sei mesi per vedere il progetto in fase di missaggio e ultimazione. In una delle recenti interviste Nicola Piovani ha confessato di aver partorito l’album in funzione di due tipologie distinte di ascoltatori.

La prima racchiude chi preferisce ascoltare il disco di fila: tale esigenza viene dolcemente soddisfatta dalla presenza di brevi intermezzi strumentali che portano dalla tonalità della canzone precedente alla tonalità della canzone seguente. «Tutto ciò è utile per alleggerire il viaggio e salti stilistici fra una canzone e l’altra».

“Cantabile”: un album con 12 artisti di rilievo

La seconda tipologia invece fa fronte all’esigenza di Piovani di far corrispondere ogni traccia – canzone ad un artista e perciò personalità vocale precisa. Da qui le famose “dodici telefonate” fatte dal maestro a altrettanti artisti del panorama musicale e non solo. Perciò l’ascoltatore può decidere di sentire il brano accompagnato dalla voce di Benigni, De Gregori, Tosca, Ferreri.

I contributi di Giorgia e De Gregori

Per quanto riguarda la scelta degli artisti a volte è avvenuta direttamente grazie alla conoscenza diretta di Piovani come ad esempio nel caso di Jovanotti o De Gregori, o dalla proposta della casa discografica (Sony Music) come nel caso di Giusy Ferreri.

Sfogliando come pagine di un libro tutti i preziosi capitoli di questo album appare Giorgia, che in questo disco interpreta ben due brani. Oltre alla ninna nanna “E Lalabai“, anche “Near you“, un pezzo in inglese firmato da Noa: «Giorgia ha un talento vocale potentissimo, potrebbe lanciarsi in un repertorio concesso a pochi», afferma Piovani, che ha scelto De Gregori per “Alla fine della storia“, uno dei due inediti del disco oltre a “Il merlo innamorato,” eseguito da Tosca.

Jovanotti, Benigni, Cerami, Morandi, Noa, Proietti: Tutti riuniti dal progetto di Piovani

Quando verrà“, un brano dal sapore d’estate caraibica, è cantato da Jovanotti: «Ho accettato di corsa. In questa canzone ci sono più accordi che in tutti i miei album», scherza Lorenzo. Gianni Morandi e Noa duettano in una strepitosa versione inedita di “Quanto t’ho amato” di Benigni-Cerami-Piovani, mentre Gigi Proietti si misura con una irriverente macchietta da varietà d’altri tempi, Gasparì (à Paris).

Anche Giusy Ferreri e Fiorella Mannoia non sono da meno

Intensa e sorprendente Giusy Ferreri in “Canzone del mal di luna“, in cui debutta in dialetto siciliano («ha un timbro di un’asprezza molto seducente, come quello di Rosa Balestrieri» afferma Piovani. Mannoia interpreta con la solita classe “Vai col treno“, raccontino erotico di Cerami su un ritmo di tango. L’ultimo capitolo è affidato a Roberto Benigni, interprete del tema della Vita è bella, “Sorridi amore e vai” di cui ha scritto il testo, il quale non era mai stato registrato.

Insomma non una banale compilation di canzoni ma un viaggio tra la musica, il cinema, il teatro, l’arte del maestro Piovani il primo , forse, di una lunga serie tutta “cantabile”.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 3 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.