Martedi, 19 settembre 2017 - ORE:00:16

Luciano Ligabue in Mondovisione Tour

ligabue tour 2015 livorno

ligabue tour 2015 livorno

È partito il Ligabue tour 2015: destinazione Mondovisione

Avete la batteria dello smartphone a uno scarso 19%? Il concerto del Liga è il modo più facile e veloce per ricaricarlo. Come spot non è niente male!

Non so se tutta quella gente che stava accalcata ai cancelli aveva il telefono scarico e di sicuro non avrebbero nemmeno guardato, non importava, sei al concerto di Ligabue.

Capello bianco in testa, non so quello sullo stomaco e quello sul sentiero della felicità. Energia, storia e ricordi. Lui, da buon barman del rock, li ha mischiati tutti con il suo ferro e con la solita band ha tirato fuori il classico concerto del Liga da cui esci senza voce, spettinato e con gli occhi lucidi.

Per storia band intendo Federico “Fede” Poggipollini (chitarra), Max Cottafavi (chitarra), Luciano Luisi (piano e tastiere), Michael Urbano (batteria) e Davide Pezzin (basso). “Livorno 2 la vendetta”, come l’ha definita Ligabue, “Anche se da vendicarsi non c’è proprio niente”. Che volete farci, perle di stile.

Il biglietto diceva: inizio ore 21. Ma a queste cose alla fine smetti di crederci, un po’ come a Babbo Natale e alle previsioni metereologiche. Te ne stai li a sedere, tra una bambina che non arriva ai 10 anni e una coppia che di anni ne avrà 60. Guardi l’orologio, 20:59. Forse c’è anche il tempo per una minzione al bagno. E invece. Babbo Natale stavolta arriva davvero. Via le luci. Via la voce. Via le orecchie. Minzioni a fine concerto.

Il Sale Della Terra”. Bam, si parte così. Uno tsunami di musica e voci ti travolge, come una labbrata inaspettata e gratuita. Ma non hai il tempo di massaggiarti la guancia nè vedere chi è stato a mollartela. Hai solo il tempo di rimettere aria nei polmoni per il prossimo pezzo.

Questa è La Mia Vita”, “Voglio Volere”, “Eri Bellissima”, “Quella Che Non Sei”. Per fortuna l’aria che hai immagazzinato è bastata. Tra un pezzo e l’altro non sono mancate le solite perle e delle scuse fatte al pubblico livornese sul Dé pronunciato male la sera prima.

liga

Ovviamente ci ha pensato il correttore automatico della folla che stava sotto al palco a rettificare la pronuncia. Qualche isolato Boia Dé nel post silenzio non poteva non esserci, per legge. Pace fatta con le 10.000 persone e si riparte. “Il Giorno Di Dolore Che Uno Ha”, “Urlando Contro Il Cielo” e qui tutti in piedi, nasi all’insù e gran lacrimoni, “Ci Sei sempre Stata”, “I Ragazzi Sono In Giro”, “Il Muro Del Suono”, “Balliamo Sul Mondo” ricordate la coppia di non-più-giovani che avevo accanto?

Lui se l’è ballata tutta, con l’osteoporosi se la vedrà il giorno dopo, “C’è Sempre Una Canzone” e siccome questa è nuova e magari tutti potevano non saperla, Ligabue, o chi per esso, ha avuto la grande idea di mandare il testo sul maxi schermo.

È il momento di bere un bicchiere d’acqua. L’orologio segna 22:30. Non si è mai fermato. 5 minuti a tocco d’orologio e via, si riparte. Polmoni belli carichi e vescica pure. In bagno non ci sei stato, troppa coda.

“Tutti Vogliono Viaggiare In Prima”, “Piccola Stella Senza Cielo”, “Certe Notti” dire che questa era obbligatoria, fatta anche per evitare una sollevazione popolare con invasione di palco.

Ha chiuso con il brano “Con la scusa del rock ‘n’ roll” tra applausi, urla e gente che si stendeva sopra i buttafuori per riuscire a toccare la mano di Ligabue. Si corre all’inizio per stare sotto al palco e si corre alla fine per non restare imbottigliati. Mentre cammini verso la macchina ti senti come quando finisci di leggere un libro. Ripensi al tutto. Ai vari personaggi, a cosa quel libro ti ha lasciato. Io ho pensato al titolo di un album, uscito nel 1997 quando avevo 8 anni e mio fratello, il mio pusher musicale, mi iniettava quella musica nelle orecchie fino al cervello: Su e Giù Da Un Palco. Be’ Liga, tu stai su quel palco che sembri farcela. Noi ci teniamo il nostro bel posto parterre.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 5 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.