Sabato, 25 novembre 2017 - ORE:08:42

Noel Gallagher il 13 marzo in concerto a Roma


Smartwatch free

Proprio così, dopo la tappa milanese Noel Gallagher e la sua band tornano in Italia per un’altra grande performance, portando con sé nella capitale il loro British rock e tutti i brani che hanno reso l’album Noel Gallagher’s High Flying Birds uno degli album più venduti in tutta Europa.

L’album è uscito lo scorso 17 ottobre e ha ottenuto un grande successo, soprattutto nel Regno Unito; infatti entra direttamente nella classifica britannica degli album più venduti occupando subito la prima posizione. Ne sono state vendute oltre 120000 copie in sei giorni, un sorprendente record di vendite; infatti Noel Gallagher’s High Flying Birds risulta il secondo disco più venduto al mondo nella settimana seguente alla sua uscita e anche l’album rock più venduto del 2011 nel Regno Unito. Ma non finisce qui: il suo grande successo viene ulteriormente confermato il 2 marzo 2012 con la certificazione da parte della British Phonografic Industry di Doppio disco di platino, grazie alle 600000 copie vendute in U.K.

Tra i brani contenuti nell’album i più celebri sono senz’altro The death of you and me, che è stato il primo ad essere estratto, poi If I had a gun, Aka… What a life! e l’ultimo Dream on, uscito due settimane fa. Queste hit e molte altre verranno suonate nel concerto romano come previsto in ogni tour, ma non solo quelle dell’album. Noel in questo tour ha deciso di cantare anche vecchi brani degli Oasis, tra cui Wonderwall, Don’t look back in anger, Little by little e (It’s good) To be free, i più famosi.

Questo “revival” di vecchie canzoni può essere interpretato come una dedica a tutti quei fans degli Oasis che sono rimasti amareggiati dallo scioglimento della rock-band britannica, di cui Noel Gallagher era il principale compositore. Perciò queste canzoni oltre a sentirle di suo repertorio, in quanto scritte da lui, sono anche un omaggio a tutti quei fan che l’hanno sempre sostenuto, fin dai tempi di Definitely Maybe e di (What’s the story) Morning Glory?

Gli Oasis sono stati la band rock britannica più famosa degli anni ’90, hanno pubblicato 18 album e hanno venduto più di 70 milioni di copie tra singoli e album e il loro scioglimento ha lasciato un grande vuoto nella musica rock britannica. Questa drastica decisione è stata presa fondamentalmente a causa dei conflitti che ci sono sempre stati tra i due fratelli Gallagher, Noel e Liam, e che nell’ultimo periodo erano andati peggiorando. La band si è sciolta nel 2009 in seguito all’ennesimo litigio tra i due, lasciando il tour a metà ed annullando le ultime tre date previste. A quanto pare fu Noel ad andarsene, infatti poco dopo durante una conferenza stampa dichiarò che stava lasciando per sempre gli Oasis e che non avrebbe avuto più niente a che fare col fratello.

Per quanto riguarda l’altro fratello Gallagher, Liam, anche lui dopo lo scioglimento del gruppo ha intrapreso una carriera da solista e ha istituito una band con altri componenti degli Oasis, i Beady Eye. Questa band ha esordito molto prima rispetto a quella di Noel, infatti il loro primo singolo Bring the light è uscito nel novembre 2010. L’album di debutto, Different Gear, Still speeding, è uscito nel febbraio 2011, anticipato dall’uscita di altri due singoli, Four Letter Word e The Roller. Quest’ultimo è stato considerato il singolo ufficiale di debutto della band, la quale col suo album ha riscosso molto successo nel Regno Unito e nel resto d’Europa.

Anche i Beady Eye nel loro tour 2011 hanno fatto tappa in Italia, ben quattro volte; a Firenze, a Roma, a Padova e a Venezia. Quindi Noel tra pochi giorni si esibirà sullo stesso palco dove si è esibito anche suo fratello qualche mese fa.

Perciò fan di Noel e degli Oasis, manca davvero poco al tanto atteso concerto degli High Flying Birds; non vi resta altro che fare il conto alla rovescia!



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 0 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.