Martedi, 23 maggio 2017 - ORE:09:08

Blush, il nuovo album dei Wolf Alice

Blush

Blush

Chi sono i Wolf Alice e cosa fanno (oltre Blush)

I Wolf Alice (il nome è stato preso da un personaggio del libro “ The bloody chamber” di Angela Carter), sono un gruppo proveniente dalla parte nord di Londra che si è formato nel 2010, tuttavia si sono fatti notare solo nell’ultimo anno grazie all’uscita, all’inizio del 2013, di due singoli “Fluffy” e “Bros”, e soprattutto grazie alla pubblicazione, lo scorso ottobre, del loro primo EP: “Blush”.
Il quartetto, composto da tre musicisti e una cantante, ha uno stile spiccamente indie rock con influenze grunge e a tratti folk. I componenti stessi descrivono la loro musica con l’espressione “rocky pop”.

Blush

Il disco appena uscito contiene solo 4 tracce dalle quali emerge, in maniera molto chiara, verso quali tendenze la band si orienta:
Il brano introduttivo, Blush, ha un ritmo lento, nostalgico, drammatico, che si avvicina molto allo stile degli Slowdive. La voce della cantante, Ellie Rowsell è delicata, eterea, ma anche rassegnata: “Curse the things that made me sad for so long, yeah it hurts to think that they can still go on, I’m happy now, are you happy now?”.

Decisamente più movimentato, grunge-rock, il secondo pezzo, “She, che nella parte iniziale sembra quasi raggiungere il surf rock sfociando, in un secondo momento nel grunge, con basso distorto, per poi ritornare ai ritmi nostalgici della prima traccia.
Wolf-Alice-Blush“She si caratterizza inoltre per il particolare cinismo del testo, reso ancora più evidente dal timbro di voce di Rowsell, che a tratti è quasi amareggiato: “I had a lover, I had a friend.But don’t deliver nothing for them. You’re having fevers and bad dreams, I’m having neither, just let ‘em breathe.
Cinismo che si representa anche nell’ultima canzone: “90 miles beach: “look at you, you’re all growun up, don’t look at me ‘cause I gave up”, il pezzo più strumentale e psichedelico dell’EP.

La penultima traccia, “Nosedive, è forse quella che meglio rappresenta la definizione che il gruppo da di se stesso: pop roccheggiante.
Un EP composto da tracce che si differenziano molto tra loro ma che fanno ben intendere quali strade i quattro hanno intenzione di intraprendere.
Non ci resta che aspettare il prossimo album.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 44 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.