Martedi, 23 maggio 2017 - ORE:09:09

Foo Fighters: nuovo album a tappe

foo fighters

foo fighters

Le parole di Dave Grohl sul futuro dei Foo Fighters mettono in subbuglio i fan

I fans possono tirare un sospiro di sollievo. A ottobre 2012, il signor Grohl si mette davanti al suo bel pc per scrivere una letterina, pubblicata in seguito anche sulla pagina Facebook della band.

Una frase colpì il pubblico più di tutte fu: “Non sono di sicuro di quando i Foo Fighters suoneranno insieme di nuovo.

Tempo tre nano secondi e fu il panico generale! Tutti a pensare che la band si sarebbe sciolta in giornata. Nemmeno un preavviso! Tutto sarebbe finito improvvisamente. E che succede?! State Calmi!

foo

Grohl nella lettera scrisse anche altre cose. La band si sarebbe solo fermata per un po’. Il frontman dei Foo Fighters voleva dedicarsi ad altri progetti, e concedere agli altri componenti una piccola vacanza. Un datore di lavoro molto premuroso.

In pentola bolliva: il disco con gli amici Queens of the Stone Age, i live con Paul McCartney, un nuovo lavoro di Joan Jett (forse vi ricorderete di lei per il pezzo “I Love Rock ‘N Roll”), per arrivare al progetto della ristampa di In Utero. Sentitevi liberi di tirare un urlo.

Il disco non ancora uscito ha già un sapore di fatica hercoliana. Dodici tracce registrate in dodici città diverse. L’annuncio è stato diffusa dalla rivista americana Billboard. Alcune tappe scelte per registrare i pezzi dell’album saranno Los Angeles, Chicago, New York e chiaramente Seattle.

Forse non hanno considerando i costi di produzione per dare vita a un progetto del genere. Follia pura…forse. Ma stiamo parlando dei Foo Fighters. Grohl è sempre stato un personaggio attratto dagli studi di registrazione storici e alla sperimentazione. Sa come muoversi, state tranquilli.

Non è abbastanza? Vi lascio con un’ultima chicca. Il 1 febbraio 2013, per chi non lo sapesse, è uscito negli Stati Uniti “Sound City” il primo film prodotto e diretto da Dave Grohl, dove si racconta la storia dello studio di registrazione Sound City Studios a Van Nuys, Los Angeles. Luogo dove i Nirvana registrarono la pietra miliare della musica: Nevermind.

Chissà se il neo regista Grohl darà il suo contributo per produrre un po’ di materiale video delle tracce del nuovo progetto.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 42 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.