Giovedi, 14 dicembre 2017 - ORE:13:53

Intervista a Noemi, una voce “Sempre in viaggio”

intervista a noemi

intervista a noemi

Smartwatch free

Autrice, interprete, musicista, vero talento: intervista a Noemi

Sono passati 5 anni dalla sua partecipazione al talent show “X Factor“, quando ancora il format era ancora sulla rete pubblica e da allora Veronica Scopelliti, in arte Noemi, ha percorso davvero tanta strada. Appena uscita dal programma già in radio circolava il suo primo singolo “Briciole”, successo dell’estate 2009 e da lì in poi un successo dietro l’altro: dal featuring con Fiorella Mannoia nel brano “L’amore si odia” al brano “Vuoto a perdere” con le eccellenti firme di Vasco Rossi e Gaetano Curreri , alla intensa “Sono solo parole” portata al Sanremo 2012 fino all’ultimo album che la consacra voce e penna d’eccellenza “Made in London” ( qui trovate la recensione).
Ora Noemi gira le più belle location italiane in un tour che è partito dall’Aprile scorso e tra una tappa e l’altra ci ha concesso gentilmente un ‘intervista!

SN24: “Made in London” arriva a tre anni di distanza dal precedente “RossoNoemi” e mette ancora di più a fuoco la tua identità musicale, sei soddisfatta di ciò che hai prodotto?

N: Sono molto contenta di Made in London!! Questo viaggio in musica ogni giorno di più mi fa mettere a fuoco me stessa sia musicalmente che come essere umano. Questo disco ha in se delle sonorità modernissime, ci tenevo che fosse così soprattutto per renderlo contemporaneo.

SN24: Tra gli autori dei brani del cd compaiono nomi italiani ed esteri, come sei riuscita ad unire scritture differenti , di diversi background musicali?

N: Ho seguito il mio gusto. Fondamentale è stato  trasferirsi a Londra ed inserirsi in un contesto completamente diverso mantenendo pero’ salde le proprie origini!

SN24: Sorprendente nel cd oltre alla tua voce sono gli arrangiamenti e le sonorità: pensi sia fondamentale in un percorso musicale cercare sempre di cambiare il “sound” nei progetti?

N: Credo sia importante evolversi ,mi farebbe più paura rimanere sempre la stessa persona. Certo è che questo va fatto con raziocinio e cercando di seguire un percorso per quanto sia possibile!

SN24: Quanto pensi abbia valore per un giovane intraprendere un percorso musicale tramite formazione di band, jam session o in genere fare musica dal vivo?

N: Credo che avere una band e partecipare alle jam session sia fondamentale. La musica è incontro e i sound nuovi si creano grazie alla mescolanza di persone diverse con ascolti diversi. Per i cantanti poi è importantissimo proprio per stabilire un linguaggio comune con i musicisti che li accompagnano, soprattutto se chi canta non suona nessuno strumento…

SN24: Dopo il tour quali sono i tuoi prossimi impegni?

N: Spero ancora la musica!!!

Queste le date del “Made in London Tour”:

8 Agosto – Villa Bertelli – Forte dei Marmi
11 Agosto – Piazza Cavour – Terlizzi
16 Agosto – Campo sportivo – Dorgali
18 Agosto – Piazza La Salsa – Pisticci
27 Agosto – Camp Center- Val Rendena – Strembo
29 Agosto – Castell Favorito – Torre Santa Susanna
3 Settembre – Piazzale Cava degli Umbri – San Marino

Per tutte le info e aggiornamenti QUI

Grazie all’Ufficio Stampa: Daniela Turchetti



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 10 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.