Martedi, 12 dicembre 2017 - ORE:18:36

I Nirvana Vivono. Finalmente nella Rock and Roll Hall Fame

nirvana

Rock and roll Hall Fame

Smartwatch free

Michael Stipe ricorda commosso l’amico Kurt nella Rock and Roll Hall Fame

Sul palco, quella sera, c’era Michael Stipe (voce dei R.E.M e leader del gruppo, o ex gruppo). Era visibilmente emozionato davanti a quel microfono, prima di pronunciare quel nome che tutti conosciamo. Dietro di lui le foto di Kurt. “I Nirvana sono stati artisti nel vero senso della parola. Hanno dato parola a una voce che voleva essere ascoltata.
Stipe e Cobain erano legati da profonda amicizia. Prima della morte del cantante, Stipe, aveva proposto più volte di registrare un pezzo insieme, ci teneva così tanto che comprò per lui il biglietto aereo per la Georgia. Secondo una rivelazione del biografo di Kurt Cobain, Charles Cross, dopo il ritrovamento del corpo, Courtney Love tornò in quella casa, guardò dentro lo stereo e trovò “Automatic for the People”, uno dei dischi più belli dei R.E.M.

hall of fame
I Nirvana entrano nel tempio del rock a poco più di 20 anni dalla tragica morte di Kurt Cobain, avvenuta il 5 aprile 1994. A ricevere il premio sul palco c’erano i tre membri sopravvissuti dei Nirvana, Dave Grohl, Krist Novoselic e Pat Smear. Ma non si va al ballo del liceo senza un’accompagnatrice. Con loro c’erano Joan Jett, Annie Clark (forse la conoscerete meglio come St. Vincent), Lorde e Kim Gordon. E per ultima, ma non meno importate, Courtney Love.
La premiazione è stata finalmente l’occasione per Courtney Love e Dave Grohl di fare pace. Baci e abbracci per loro, e la folla esplode!
Montatura mediatica? Probabile. I rapporti tra i due si erano incrinati alla morte di Cobain per questione dei diritti dei pezzi. Insomma, si litiga sempre per i soldi. O come si dice a Lucca, “pe’ ‘azzate, via”.
La pace ritrovata va sempre festeggiata. Ed è così che l’allegra combriccola, sulla scia di tutti questi buoni propositi si è spostata all’intimo club Saint Vitus a Brooklyn (230 posti). Beato chi c’era!
Di sicuro c’erano, oltre a Pat Smear (ex Germs, Foo Fighters e collaboratore dei Nirvana), Joan Jett, St. Vincent, Kim Gordon, John McCauley ( Deer Tick)e J Mascis (Dinosaur Jr. che tra l’altro in passato ricevette un invito da Cobain in persona per unirsi ai Nirvana!). Lo chiese anche a me ma mia mamma disse che ero troppo piccolo.
Questa è la scaletta scelta per serata di festeggiamenti:

‘Smells Like Teen Spirit’ (with Joan Jett)

‘Breed’ (Joan Jett)

‘In Bloom’ (Joan Jett)

‘Territorial Pissings’ (Joan Jett)

‘Drain You’ (J Mascis)

‘Pennyroyal Tea’ (J Mascis)

‘School’ (J Mascis)

‘Lithium’ (Annie Clark)

‘About A Girl’ (Annie Clark)

‘Heart-Shaped Box’ (Annie Clark)

‘Serve The Servants’ (John McCauley)

‘Scentless Apprentice’ (John McCauley)

‘tourette’s’ (John McCauley)

‘Aneurysm’ (Kim Gordon)

‘Negative Creep’ (Kim Gordon)

‘Moist Vagina’ (Kim Gordon)

Provate a leggerla lentamente, come se fosse la formazione dei mondiali 2006.
Il sentimento, quello che proverete leggendo i titoli dei pezzi, ecco, quello è Kurt Cobain.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 9 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.